DIY - Acqua micellare purificante

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

DIY - Acqua micellare purificante

Rituale Naturale
Pubblicato da Cosmo in Cosmetici · 19 Ottobre 2021
Tags: DIYfaidateDetergentiViso
A volte ho bisogno di detergere il viso in modo più specifico. In più si stanno avvicinando le feste mangerecce per eccellenza, quindi è meglio iniziare a cercare subito una soluzione onde evitare che la situazione si aggravi!

Dopo, matrimoni, cresime e battesimi è normale che qualche brufoletto scappi, per il semplice fatto che non siamo abituati a mangiare così tutti i giorni.

Uno cerca di tenersi, ma il metabolismo reagisce di conseguenza, e a questo punto serve contrattaccare.

Questa acqua micellare, è molto “minimalist” c’è quel che serve e nulla più.

Per l’effetto purificante mi sono affidata all’estratto glicerico di lichene islandico che oltre ad essere un attivo antisettico, è anche lenitivo ed emolliente; e al bacti-pur, purificante, riequilibrante e seboregolatore.

Al posto nella normale acqua demineralizzata ho preferito usare un idrolato anche lui purificante, ma anche molto profumato che permette di non aggiungere altre fragranze.

Del semplice propanediolo come umettante e del caprylyl capryl glucoside per una detersione veloce, efficace e delicata.

Acqua micellare purificante

Fase unica


pH 5,5/6

Si mettono gli ingredienti uno per uno nel becher e si gira bene. Il bacti-pur necessita di un pH che sia maggiore di 5 per funzionare e per la pelle del viso 5,5/6 va benissimo.

Una goccia di colorante verde alla glicerina faidate e il gioco è fatto!

Volendo incorporare qualche goccia di olio essenziale o di fragranza, bisogna disperderla prima nel caprylyl capryl glucoside, in modo tale da non avere fastidiose goccioline oleose che galleggino a composto finito.

L’effetto è molto fresco sulla pelle, si può mettere su un dischetto di stoffa e struccarsi o anche solo lavarsi il viso.

Io lo preferisco per il viso, mentre per gli occhi amo maggiormente preparazioni con olio, come un latte detergente o il latte micellare, e comunque il pH sarebbe da aumentare.

Tiene a bada molto bene i rossori, e le piccole imperfezioni spariscono in fretta lasciando la pelle detersa e lenita allo stesso tempo. 

Fonti di questo articolo:


Powered by ONE.COM

Creato da Cosmo con WebSiteX5evo
Torna ai contenuti