DIY - Risciacquo acido per capelli

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

DIY - Risciacquo acido per capelli

Rituale Naturale
Pubblicato da Cosmo in Cosmetici · 13 Settembre 2021
Tags: DIYfaidateCapelli
A parte donare morbidezza e lucentezza al capello, che va da chioma a chioma, la cosa importante dell’ultimo risciacquo ai capelli è che, essendo acido, va a chiudere le squame esterne del capello, da qui gli effetti che vanno da capello a capello.

Certo non è miracoloso, è una cosa temporanea e si gioca sul pH delle squame più esterne del capello, e difficilmente arriverà alle eliche!  

Questo passaggio va fatto a fine lavaggio, possibilmente dopo una bella passata con acqua fredda per riattivare la circolazione sanguigna del cuoio capelluto, e non va più risciacquato.

Si versa, o si spruzza, a seconda delle abitudini, direttamente sulla chioma, partendo dalle radici fino alle punte, ma attenzione, se si ha una cute delicata, come la mia, conviene farlo solo sulla chioma e affidarsi a uno spray un po’ più ad hoc per la cute.

Non è certo una pratica da fare tutti i giorni, o si ottiene l’effetto contrario, ma due o tre volte alla settimana a seconda del capello, sicuramente!

Come vettore, ho usato la mia acqua profumata e al posto della glicerina, che da sola trovo molto pesante, ho optato per una parte di propanediolo. Gli estratti di malva e equiseto servono a dare morbidezza e idratazione, a rinforzare il capello e calmare la cute sensibile. Ottimi per i miei capelli fini.

Fase unica


pH 4.5-5

Si mettono tutti gli ingredienti in un flacone, si agita e si controlla il pH. Dovrebbe venire già giusto, visto che ho usato il mix di acidi della frutta al posto del solo acido lattico (che non deriva dal latte!!).

Viene di un colore verdino e di solito lo coloro di viola con il colorante alla glicerina fai da me.

Lo spruzzo, come dicevo sopra, solo sulle lunghezze subito dopo l’ultimo risciacquo con acqua fredda e poi procedo con il mio rituale abituale per i capelli.

Il profumo rimane e si sente, anche se delicato, ma usare l’acqua profumata evita di dover utilizzare solubilizzanti, o mix di solubilizzanti, che vanno alla lunga a increspare maggiormente il capello.
Fonti di questo articolo:


Powered by ONE.COM

Creato da Cosmo con WebSiteX5evo
Torna ai contenuti