DIY - Soluzione di Sodio Jaluronato 3,5% a 7 PM

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

DIY - Soluzione di Sodio Jaluronato 3,5% a 7 PM

Rituale Naturale
Pubblicato da Cosmo in Preparazioni · 8 Agosto 2021
Tags: DIYCosmesifaidateSodioJaluronatoVisoCorpo
Il classico gel di sodio jaluronato è ad Alto Peso Molecolare (APM). Da quando sono usciti pesi più bassi e anche l’acido ialuronico a 5 KDa, sono usciti in commercio anche vari geli a più pesi molecolari, ma nulla vieta di farcelo da noi!

Ci va tempo, il sodio jaluronato a più pesi molecolari, così come l’acido ialuronico a 5 KDa, sono polveri. Bisogna aspettare che si idratino con l’acqua conservata, per formare il gel.

In genere a preparazione ultimata il pH è intorno al 4,5/5.

Se non dove essere utilizzarlo direttamente sulla pelle, anche se questa acidità difficilmente crea problemi, lasciarlo al suo pH naturale è meglio.

Se viene usato così com’è, il consiglio è sempre quello di portare il pH a 5,5 in quanto non sappiamo, soprattutto le prime volte, come può reagire la pelle, e tenere un pH fisiologico è meglio che correre dal dottore con la pelle arrossata!

Ma veniamo alla preparazione:


Per prima cosa bisogna pesare tutta l’acqua e il conservante. Ci andrà tempo prima che il gel si formi, quindi è bene conservare l’acqua.

Poi, bisogna dividere l’acqua conservata in 7 becher diversi, mettendo più acqua per le polveri ad alto peso molecolare e meno per quelli a basso peso molecolare… in pratica più le molecole son grosse più hanno bisogno di acqua per idratarsi e vice versa.

Si noterà che i bassi pesi non formeranno un gel, ma resteranno semiliquidi vischiosi, oltre a idratarsi prima.

Una volta che tutte le polveri si saranno idratate, ovvero non ci saranno più puntini bianchi nei becher, ma solo geli o semiliquidi trasparenti, si potrà incorporare il tutto in un unico becher girando bene.

Ogni materia prima cosmetica ha il suo minimo e massimo quantitativo di utilizzo, ma questo non vuol dire che non faccia male anche al minimo. Sarà in base alle proprie esperienze, e alla conoscenza del proprio corpo, che si saprà non solo le quantità, ma se una determinata sostanza ci fa male.

Per questa ragione è bene leggere sempre le schede tecniche di ogni materia prima, che si possono trovare nei classici negozi di materie prime cosmetiche.

Nessuno toglie che il gel si possa fare a un solo peso molecolare, leggendo il quantitativo massimo di polvere utilizzabile. Idem per la soluzione di acido jaluronico 5KDa che sarà quasi liquida e con un pH sul 4.

Io ho provato a fare questo, mi piace come resta sulla pelle e come si abbina alle altre ricette e lo uso sempre molto volentieri!
Fonti di questo articolo:


Powered by ONE.COM

Creato da Cosmo con WebSiteX5evo
Torna ai contenuti