DIY - Unguento lenitivo dopo puntura

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

DIY - Unguento lenitivo dopo puntura

Rituale Naturale
Pubblicato da Cosmo in Cosmetici · 29 Agosto 2021
Tags: DIYfaidateInsettiUnguentoZanzareCorpoPuntura
Ricette di unguenti, burri solidi per il corpo o stick post puntura ce ne sono ovunque e quelli che ho citato nelle fonti sono i più performanti trovati, ma per me mancano ancora di qualcosa.

Non sono un amante degli “unguenti” proprio perché unti, ma questo che ho provato, cercando di capire cosa andasse meglio per la mia pelle dopo una puntura d’insetto, lo trovo particolarmente piacevole!

Mi piace anche perché si stende solo sulla zona interessata, non me lo spalmo ovunque senza criterio!

Unguento lenitivo dopo puntura


Si procede facendo sciogliere il mentolo negli oleoliti, poi si aggiunge la cera d’api e si scalda fino a scioglimento. Si aggiungono il burro di karité e il tocoferile fuori dal fuoco girando bene per farli sciogliere del tutto. Si versa nel vasetto finale e mentre si sta raffreddando si aggiungono gli oli essenziali e lo si lascia riposare, magari anche mettendolo in frigo, finché diventa solido.

Sulla pelle irritata dalla puntura è molto fresco grazie al mentolo e alla menta piperita, mentre la lavanda lenisce il prurito insieme agli oleoliti, il tea tree più che disinfettare, smorza l’odore degli altri due oli essenziali, rendendoli più gradevoli.

Ovviamente non ne faccio 100 g!! 10 vanno più che bene e durano parecchio!
Fonti di questo articolo:


Powered by ONE.COM

Creato da Cosmo con WebSiteX5evo
Torna ai contenuti