DIY - Burro struccante al gelsomino con tensioattivo

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

DIY - Burro struccante al gelsomino con tensioattivo

Rituale Naturale
Pubblicato da Cosmo in Cosmetici · 11 Novembre 2021
Tags: DIYfaidateDetergentiStruccantiViso
Questo burro è nato dal fatto che in diversi INCI di burri struccanti vengono usati anche normali tensioattivi.

Ho provato, quindi, a farne uno con il SMCT (sodium methyl cocoyl taurate), un anionico in pasta delicato, che dopo l’utilizzo lascia la pelle morbida.

Esattamente come il precedete burro struccante anche qui ho usato il mio bland preferito di oli, per profumare naturalmente il burro.

Mentre emulsionanti e fattori di consistenza aiutano anche a incorporare meglio il tensioattivo, man mano che si raffredda.

Burro struccante al gelsomino con tensioattivo

Fase unica


Come nel precedente, ho fatto sciogliere il tutto direttamente nel vasetto di vetro definitivo. Fuori dal fuoco, dopo qualche minuto, ho aggiunto il tocoferile e il tensioattivo, che va spatolato con costanza, anche non di seguito, fino a raffreddamento, per evitare che si separi, in quanto contiene una parte di acqua.

Il risultato è un burro leggermente più morbido del precedente, ma altrettanto efficace. Anche questo si preleva normalmente con una palettina cosmetica e lo si fa sciogliere tra le mani asciutte, strofinandole.  

Si trasformerà quindi in olio da stende sul viso, insistendo sulle zone maggiormente truccate e si rimuove con i pratici dischetti struccanti in stoffa inumiditi.

Bagnando il dischetto o le mani, si noterà che il burro, a contatto con l’acqua, diventerà lattiginoso, grazie agli emulsionanti usati, lavando maggiormente dove necessario grazie all’aggiunta del SMCT.

Ovviamente essendoci già il tensioattivo, non è il caso di usare un altro detergente dopo essersi sciacquati! 
Fonti di questo articolo:


Powered by ONE.COM

Creato da Cosmo con WebSiteX5evo
Torna ai contenuti